Headless eCommerce | SAEP ICT

L'evoluzione digitale ha portato le aziende a ricercare soluzioni eCommerce sempre più flessibili e personalizzabili. L'approccio headless eCommerce, tra gli approcci più innovativi di sviluppo, si distingue come una strategia innovativa per creare esperienze d'acquisto uniche e su misura.

In questo articolo approfondiamo come funziona e le sue principali sfide. Trovi anche alcuni suggerimenti per sviluppare il tuo eCommerce headless e dei criteri per scegliere la piattaforma più adatta alle esigenze specifiche della tua azienda.

Cosa vuol dire Headless eCommerce?

Headless, letteralmente, significa senza testa. L'headless eCommerce è un'architettura di sviluppo web che separa il frontend (la parte visibile agli utenti, dunque “la testa”) dal backend (la logica di business e la gestione dei dati, come ad esempio la gestione dell'inventario) di un'applicazione eCommerce.

Questo approccio consente agli sviluppatori di lavorare in modo più flessibile e agile, utilizzando API per collegare il backend a qualsiasi frontend desiderato, sia esso un sito web, un'applicazione mobile, un assistente vocale, o altro. Grazie a questa architettura si ha la possibilità di personalizzare l'esperienza di acquisto e di integrare nuove tecnologie facilmente, senza la necessità di fare interventi profondi di sviluppo.

Vediamo più nel dettaglio il suo funzionamento da un punto di vista tecnico.

Come funziona l’Headless eCommerce?

Il motore dell'headless eCommerce è l’uso delle API (Application Programming Interfaces), che svolgono un ruolo cruciale nell'architettura come ponte di collegamento tra il frontend e il backend.

Quando un utente interagisce con l'interfaccia di un sito headless, ogni azione, come la selezione di un prodotto o l'aggiunta di un articolo al carrello, innesca una richiesta API specifica. Questa richiesta è inviata al backend, dove risiedono le funzionalità. Una volta che il backend ha elaborato la richiesta, compiendo azioni come la verifica della disponibilità di un articolo o il calcolo del prezzo finale, risponde inviando i dati richiesti al frontend attraverso un'altra API.

Questa separazione consente una maggiore flessibilità e personalizzazione nell'esperienza di shopping online.

Di seguito una sintesi dei principali aspetti tecnici da considerare nell'headless eCommerce:

  • REST vs. GraphQL: REST utilizza metodi HTTP per operazioni di gestione dei dati, mentre GraphQL consente richieste più specifiche, riducendo il traffico di rete.
  • Framework JavaScript: strumenti come React, Vue.js, e Angular facilitano la creazione di interfacce dinamiche, gestendo la comunicazione asincrona con il backend.
  • Sicurezza: tecniche come OAuth 2.0, token JWT, e HTTPS sono vitali per proteggere le transazioni e i dati degli utenti.
  • Caching e Prestazioni: l'implementazione di strategie di caching, sia client-side che server-side, migliora le prestazioni riducendo i tempi di caricamento.

L’implementazione di un headless eCommerce richiede dunque competenze specifiche sull’uso efficace delle tecnologie di comunicazione API e delle best practice di sicurezza, ma permette vantaggi significativi nelle prestazioni e nell’esperienza dell’utente.

I vantaggi dell’Headless eCommerce

Andiamo ad approfondire con degli esempi i vantaggi che un’architettura Headless può portare al tuo eCommerce e più in generale alla tua presenza online.

Personalizzazione avanzata

L'approccio Headless consente agli sviluppatori di andare oltre i limiti dei layout predefiniti, offrendo la libertà di costruire esperienze utente (UX) che riflettano esattamente la visione e i valori del brand. Questo si traduce in siti web e app completamente personalizzabili, che possono essere ottimizzati per incrementare l'engagement e le conversioni. Per esempio, un'azienda può sviluppare un'interfaccia utente che si adatta dinamicamente alle preferenze di acquisto dei clienti, offrendo raccomandazioni personalizzate basate sull'intelligenza artificiale.

Agilità e velocità di sviluppo

In un contesto di mercato in rapida evoluzione, la capacità di adattarsi e innovare velocemente è cruciale. L'architettura headless, separando il front-end dal back-end, permette ai team di sviluppo di lavorare in modo più agile. Mentre un team aggiorna l'interfaccia, ad esempio, un altro può concentrarsi sull'ottimizzazione delle performance del back-end o sull'integrazione di nuovi servizi.

Omnicanalità

L'headless eCommerce è fondamentale per implementare strategie di vendita omnicanale efficaci. Grazie alle API, le aziende possono facilmente sincronizzare contenuti e dati tra diversi touchpoint digitali, come il sito web, le app mobili, i marketplace, i social media, e dispositivi IoT, come gli assistenti vocali. Questo assicura una coerenza del brand e una continuità dell'esperienza cliente su ogni canale, aumentando le opportunità di vendita e migliorando la soddisfazione del cliente.

Scalabilità

La scalabilità è un vantaggio chiave dell'headless eCommerce, particolarmente importante per le aziende con un business in crescita. Questo modello consente di allocare risorse in modo più efficiente, ottimizzando il carico tra il front-end e il back-end a seconda delle esigenze. Ad esempio, durante periodi di alto traffico, come le vendite stagionali, è possibile incrementare le risorse sul front-end per mantenere alte performance senza sovraccaricare il back-end.

Le principali sfide dell'Headless eCommerce

L'headless eCommerce è una tecnologia innovativa con grandi potenzialità per le aziende, offrendo una flessibilità senza precedenti nella creazione di esperienze utente personalizzate. Come ogni tecnologia avanzata, tuttavia, presenta delle sfide di implementazione da tenere in considerazione.

Complessità tecnica

La separazione tra frontend e backend richiede una conoscenza approfondita delle API e delle tecnologie web più recenti. Le aziende devono quindi disporre di team di sviluppo con competenze specializzate per gestire e mantenere la cosiddetta “architettura decoupled".

Investimento iniziale

La progettazione e l'implementazione di una soluzione headless possono richiedere un investimento iniziale maggiore rispetto alle piattaforme di ecommerce tradizionali. Questo include i costi per lo sviluppo personalizzato e l'integrazione dei vari sistemi. I benefici nel medio-lungo periodo ripagheranno però l’investimento iniziale.

Gestione del contenuto

Senza un sistema integrato, la gestione del contenuto può diventare più complessa. Le aziende potrebbero aver bisogno di investire in strumenti o piattaforme aggiuntive per facilitare la creazione, la gestione e l'ottimizzazione del contenuto attraverso diversi canali. L’ideale è scegliere fin da subito una piattaforma che nasce già nativamente integrata.

Manutenzione e aggiornamenti

Mantenere l'infrastruttura headless aggiornata e sicura richiede un impegno continuo, come del resto avviene però anche per le piattaforme sviluppate con logiche tradizionali. Occorre essere pronti a investire in manutenzione regolare e aggiornamenti per assicurare prestazioni ottimali e la sicurezza dei dati aziendali e degli utenti.

Suggerimenti per sviluppare un Headless eCommerce

Dopo aver esplorato cos'è l'headless eCommerce, quali sono i suoi vantaggi e le sfide da affrontare, scopriamo come implementarlo efficacemente.

Ecco alcuni suggerimenti per lanciare un'infrastruttura headless per il tuo eCommerce:

1. Definisci chiaramente gli obiettivi di business

Prima di iniziare il progetto, è fondamentale avere una visione chiara di ciò che si desidera ottenere con l'headless eCommerce. Questo include capire le esigenze del tuo pubblico di riferimento, gli obiettivi di vendita, e come intendi migliorare l'esperienza utente attraverso la personalizzazione.

2. Pianifica un'architettura scalabile

Considera la scalabilità fin dall'inizio. Un'architettura headless ben progettata dovrebbe essere in grado di gestire l'aumento del traffico e delle transazioni senza compromettere le prestazioni. Questo significa investire in infrastrutture cloud flessibili e servizi che possono essere facilmente scalati in base al variare della domanda.

3. Investi in una strategia API-first

Essendo le API il cuore dell'headless eCommerce, è importante adottare un approccio API-first nello sviluppo. Ciò significa progettare le API pensando prima di tutto alle esigenze del front-end e degli altri sistemi che si integreranno con il tuo eCommerce, garantendo che siano sicure e performanti.

4. Focalizzati sull'esperienza utente (UX)

Non dimenticare mai che il successo del tuo business online dipende dalla soddisfazione dei tuoi utenti. L'headless eCommerce offre l'opportunità di creare esperienze di navigazione uniche e altamente personalizzate. Sfrutta questa flessibilità per innovare il design dell'interfaccia e nella fluidità di interazione, ottimizzando progressivamente l'UX per migliorare i tassi di conversione.

5. Assicura integrazioni efficaci

Una piattaforma headless si integra spesso con vari sistemi esterni, come il CRM, le piattaforme di marketing automation e strumenti di analytics. Assicurati che queste integrazioni siano robuste e che i dati possano fluire senza problemi tra i sistemi per una visione completa del comportamento di acquisto degli utenti.

6. Implementa pratiche di sviluppo agile

L'ambiente di sviluppo agile è ben adatto all'headless eCommerce, consentendo cicli di rilascio rapidi e l'abilità di rispondere velocemente ai cambiamenti del mercato o alle esigenze degli utenti. Promuovi la collaborazione tra team di sviluppo, design e marketing per un approccio coeso allo sviluppo di prodotti.

7. Monitora e ottimizza le prestazioni

Un’attività fondamentale che può guidare il tuo team di sviluppo è il monitoraggio delle prestazioni del tuo eCommerce. Utilizza strumenti analitici per tracciare il comportamento degli utenti, le prestazioni della pagina, e i tassi di conversione, e attrezzati per apportare modifiche per ottimizzare l'esperienza complessiva e renderla più efficace.

Scegliere la propria piattaforma headless eCommerce

Scegliere la piattaforma headless eCommerce più adatta alle proprie esigenze è fondamentale per il successo della strategia di vendita online complessiva. Vanno considerate non solo le necessità attuali ma quelle che supportano il business a crescere e a intercettare nuove opportunità nel futuro.

Il nostro headless eCommerce è flessibile e potente, dalla gestione degli ordini fino ai materiali di marketing, ideale per aziende che operano nei mercati B2B. Con SPIN8, puoi infatti sfruttare al massimo la personalizzazione, beneficiando di un'architettura API-first che facilita l'integrazione con applicazioni e servizi di terze parti.

Offriamo supporto lungo tutte le fasi del progetto, dalla valutazione delle tue esigenze, all’ottimizzazione dei processi operativi, fino all'implementazione della piattaforma e all’assistenza post-rilascio.

Con SPIN8 crei un ecosistema digitale completo per gestire da un unico punto il tuo ecommerce, il customer care e la tua rete vendita.

Articoli correlati

piattaforme-ecommerce-italiane-per-le-pmi.jpg
Come software house attiva nello sviluppo di piattaforme eCommerce B2C e B2B rivolte soprattutto alle piccole e medie imprese italiane, …
woocommerce.png
WooCommerce è una delle alternative attualmente disponibili sul mercato per avviare uno shop online.Se ti sei imbattuto in questo nome …
sviluppo-python-django-milano.jpg
Ciao Matteo, innanzitutto raccontaci almeno un po’ di te: come sei arrivato in SAEP ICT e che tipo di percorso …
Sicurezza informatica ecommerce saepict
La crescente diffusione dell’ecommerce come canale di acquisto comodo e veloce ha portato con sé un aumento significativo delle minacce …
supply-chain-ecommerce-b2b.png
Qualunque soluzione tecnologica che in qualche misura supporti una o diverse fasi del ciclo di transazioni in ambito B2B, tra …
aperitivo-gruppo.original.jpg
Aper-IT: il nuovo format di networking e formazione IT…con brindisi.Aper-IT (leggi: “aperitì”) è il primo aperitivo di Networking e Formazione …
shutterstock.jpg
Leader nel commercio di fragranze, Euroitalia è un’azienda italiana che da oltre 40 anni opera nel settore luxury beauty. I …
Vendere online B2B.jpeg
Sul mercato sono presenti tantissime soluzioni eCommerce preconfigurate, alcune delle quali accessibili persino gratuitamente: queste ultime richiedono tuttavia competenze tecniche …
vendere
Il vantaggio più importante di un negozio virtuale è sicuramente quello di abbattere le distanze, cioè la possibilità di raggiungere …
vendere online clienti.jpeg
Prima di cominciare vogliamo ricordarti ancora una volta di quanto sia importante una pianificazione accurata per assicurare il successo del …
Schermata 2022-04-13 alle 10.14.00
Le nuove tecnologie e il proliferare di nuovi punti di contatto tra clienti e imprese hanno mutato profondamente dinamiche tradizionali …
pexels-photo-5717556
Tra le novità introdotte dal Regolamento Europeo 2016/679 (altrimenti noto come GDPR) rispetto alle precedenti normative privacy troviamo l’inserimento di …
e-commerce-analitycs
Gli e-commerce rappresentano oggi uno strumento consolidato nelle abitudini dei consumatori. Spinta dalla crescente digitalizzazione di aziende e servizi, e …
Differenze e-commerce B2B vs B2C - SAEP ICT
L'e-commerce ha rivoluzionato il modo in cui le aziende vendono i loro prodotti e i consumatori effettuano i loro acquisti. …
Piattaforma ecommerce integrata SAEP ICT
L’integrazione dell’e-commerce o, meglio ancora, disporre di una piattaforma completamente integrata, consente alle imprese di gestire in modo più fluido …
CRM Ecommerce Integrati SAEP ICT
Come raggiungere ottime performance di vendita e livelli elevati di customer care? Integrando e-commerce e CRM. In mercati sempre più …
software-house
Nel corso degli anni, le Software House hanno giocato un ruolo cruciale nell'evoluzione del settore IT. La loro storia si …
ecommerceb2b-saepict
Scopriamo insieme come creare e trasformare un eCommerce B2B in un potente motore di crescita per il vostro business.Che cos'è …
ecommercePMI-saepict
La nostra breve guida dedicata alle PMI vuole essere una base di partenza per valutare come questa modalità di business …
Contattaci